Login
Menu principale
Gold Partners









Varie : Clamoroso a Novara: squadra ritirata perchè troppo arrogante!
Inviato da Sonia Nuzzi il 6/11/2018 18:00:00 (96 letture)
Varie

Il calcio dev’essere, soprattutto, una scuola di vita. Nel settore giovanile, oltre alle nozioni tecniche di base, alle ripartenze e alle diagonali, è opinione generale e indiscutibile...

...che debbano essere insegnati anche l’educazione e il rispetto: dei compagni, degli avversari, degli arbitri e del pubblico.

Ma quando si ha a che fare con adolescenti problematici, alla ricerca del loro posto nel mondo, ecco che le difficoltà aumentano e non sempre le regole (seppur rigide) di uno spogliatoio sono sufficienti ad educarli. E qualcuno molla la presa, ritenendo improba l’impresa di raddrizzare la situazione.

Questo è quanto è successo a Novara pochi giorni fa: la squadra Allievi Under 17 dell’Academy Novara, che partecipa al campionato Provinciale, è stata ritirata dalla società per “…atteggiamenti arroganti e minacciosi nei confronti degli arbitri, e tante, troppe, scorrettezze nei confronti degli avversari durante le partite”.

Una inusuale presa di posizione da parte della società, satellite del Novara Calcio, che si era stufata degli atteggiamenti esagerati dei propri tesserati:

«Onestamente eravamo stanchi di questa situazione che si trascinava già da qualche settimana - commentano i dirigenti della Academy - le partite della Under 17 finivano regolarmente con risse in campo e la squadra veniva decimata dalle espulsioni. Erano magre figure che non potevamo accettare, soprattutto da un club come il nostro, primo centro di formazione del Novara calcio in Italia. Spiace, ma a tutto c’è un limite».

Un eclatante gesto di accusa e una clamorosa assunzione di responsabilità da parte dei dirigenti sportivi, che hanno anteposto alla frenetica ricerca del risultato numerico in campo, la disciplina, il fair-play e il rispetto. Un gesto che ha colpito anche quei ragazzi che, a differenza dei loro compagni più violenti, sono sempre stati corretti. ”Faremo di tutto per aiutarli a trovare un’altra squadra" - ha concluso il presidente dell’Academy.

E le famiglie dei ragazzi come si porranno davanti a questo provvedimento? Ci auguriamo che, se non hanno già provveduto singolarmente, sappiano almeno sfruttare questa onda emotiva per recuperare i propri figli e correggere i loro atteggiamenti.

Sonia Nuzzi

Stampa questo articolo Invia questo articolo a un amico



Cerca
Eventi & Servizi
Sondaggi
Argomenti notizie
Utenti Online
24 utenti online

Iscritti: 0
Semplici visitatori: 24

Altro...
Previsioni Meteo

Cliccando sulla cartina si aprirà una finestra: selezionate area e città per tutti i dettagli



Info generali | Copyright | Info Privacy | Disclaimer | Regolamento | Contatti

© 2000- Calciopiù - Progresso 3 S.r.l. | Sede legale: Via G. Caselli, 14 - 50131 Firenze
CF e Num. iscrizione al Registro delle Imprese di Firenze: 03186910489 - Capitale sociale: 10.500,00 €
Telefono: +39.055.575761 - Fax: +39.055.579884 - Indirizzo e-mail: info@calciopiu.net

Web Manager: Lorenzo Berti - Design by Lorenzo Berti & SevenDays Design