Login
Menu principale
Gold Partners









Page (1) 2 3 »
S.G.S. : Trofeo Toscana - Lucca 3-6 Arezzo (Giovanissimi B)
Inviato da Samuele Tofani il 24/4/2014 18:00:03 (969 letture)
S.G.S.

Arezzo sconfigge per 6-3 Lucca nella seconda delle due semifinali del Trofeo Toscana valide per la categoria Giovanissimi B. Di seguito le pagelle dell'incontro, a seguire a breve la cronaca:


IL TABELLINO
LUCCA: Lari (53’ M. Pierotti), S. Pierotti (36’ Bresciani), Dinelli, Gasperoni, Tonetti, Amelio, Pardini (45’ Fiorelli), Bianchi (61’ Belluomini), Baroni, Mussi (61’ Cimardi), Benedetti. A disp.: Cecchini, Lazzarini, Zaniewski, Baccelli. All.: Walter Baldeschi.
AREZZO: Tegli, Nuzzi, Contemori, Baglioni (63’ Vicidomini), De Angelis, Buliuta (63’ Marraghini), Vichi (41’ Gerardini), Chioccioli, Boldrini, Giorgi (69’ Sesti), Pugliese (71’ Spataffi). A disp.: Baldesi, Lusini, Grazzini. All.: Fabio Butteri.
ARBITRO: Salvi di Firenze
RETI: 10’ Amelio, 16’ Baroni, 38’ pt., 42’, 52’ Pugliese, 37’ Boldrini, 49’ Giorgi, 64’ Benedetti rig., 71’ Gerardini rig.
NOTE: espulso Baroni (32’). Ammonito Chioccioli. Fuorigioco: 0-0. Falli commessi: 9-12. Calci d’angolo: 6-2. Recupero: 3’+1’.

LA CRONACA
Ci vogliono testa, coraggio e tantissimo cuore per sovvertire malasorte e pronostici, e la selezione aretina di Butteri ha dimostrato di essere in possesso di questi attributi, esaltandosi quando ormai la sorte sembrava aver avuto la meglio. Per Lucca invece si tratta di una sconfitta amara, maturata quando il pass per la finale sembrava già in tasca. La tattica. Butteri opta per un 4-3-3 con l’intento di esaltare i tre tenori d’attacco Vichi, Boldrini e Pugliese; sulla mediana Giorgi agisce sul centrosinistra, a destra Chioccioli, nel mezzo il grintoso Buliuta. Nuzzi, Baglioni, Contemori e capitan De Angelis a comporre il pacchetto difensivo. Baldeschi risponde con Tonetti e Amelio centrali di difesa, mentre i terzini Dinelli e Pierotti a turno si sganciano per dare mano in fase d’attacco: la difesa, spesso schierata a tre, all’occorrenza passa a quattro. In più il regista Gasperoni nei momenti di maggior difficoltà scala dietro aiutando i compagni della retroguardia. Accanto a Gasperoni c’è Fiorelli; i due esterni Pardini e Mussi hanno il compito di servire il centravanti Baroni, supportato dal trequartista Bianchi. L’avvio di gara è caratterizzato da un Arezzo arrembante ma mai veramente pericoloso: i ragazzi di Butteri esprimono inizialmente un calcio abbastanza spumeggiante ma poco incisivo, mentre Lucca parte su ritmi molto bassi. La maggior fisicità dei gialloblù però si fa sentire e al 10’ Amelio, lasciato colpevolmente solo in area, ha tutto il tempo per raccoglie un calcio d’angolo, coordinarsi e indirizzare la sfera dove Tegli non può nulla. Gli aretini appaiono storditi dalla rete subita, così i ragazzi di Baldeschi senza sforzarsi più di tanto pervengono anche al raddoppio: pallone geniale di Bianchi per l’ariete Baroni che con un grandissimo destro angolato porta sul più due i suoi. Gara in ghiaccio? Sembrerebbe proprio di si. Sulle tribune i presenti già mormorano di una finale tra Firenze e Lucca ma dal 32’ in poi succede l’inimmaginabile. L’arbitro Salvi espelle Baroni per un presunto colpo proibito a pallone lontano ai danni di un avversario: sugli spalti le opinioni sono contrastanti, non siamo riusciti vedere con precisione il fatto e risulta difficile dare un giudizio. Butteri capisce che è il momento buono per affondare e la scelta di invertire i due esterni d’attacco si rivela fondamentale per le sorti del match: all’ultimo minuto di recupero Vichi viene steso da Amelio sul limite destro dell’area in posizione decentrata, Chioccioli batte il calcio di punizione e Pugliese di testa manda tutti negli spogliatoi sul due a uno riaprendo i giochi. Non c’è nemmeno il tempo di rimettersi in campo che la bordata di Boldrini si insacca dove non batte il sole portando il risultato in parità. Da qui in poi Lucca cala vistosamente: Baldeschi le prova tutte per rimettere in piedi i suoi ragazzi, ma in realtà alcune scelte appaiono quantomeno opinabili, come quella di rimanere senza una vera e propria punta per gran parte del secondo tempo. Arezzo invece sale in cattedra, il centrocampo appare molto più tosto e grintoso, mentre in attacco il pallone circola con una fluidità impressionate. Così una magia, con tiro mancino prodigioso, dell’incontenibile Pugliese manda gli ospiti in vantaggio. Al 49’ è Giorgi a meritarsi gli applausi del pubblico: il dribbling secco disorienta due avversari, pallone sotto l’incrocio alla sinistra di un’incolpevole Lari e 2-4. Tre minuti più tardi continua il Giorgi show: l’esterno dell’Arno Laterina parte sulla fascia sinistra e se ne va via seminando gli avversari, arriva sulla linea di fondo rientra verso il centro e serve Pugliese e per quest’ultimo è un gioco da ragazzi spingere in rete il pallone del 2-5 che chiude virtualmente le ostilità. Lucca prova almeno a rende meno amara la sconfitta: Benedetti calcia in area una punizione, Bianchi di testa in tuffo colpisce il palo. Sul proseguimento ancora Bianchi riacquisisce la sfera e scarta due avversari in un fazzoletto, ma Tegli ci mette il corpo sventando il pericolo. Al 64’ Benedetti subisce fallo in area da De Angelis e per il direttore di gara non ci sono dubbi: è rigore. Benedetti angola a destra, Tegli intuisce ma non può proprio arrivarci. Durante il primo minuto di recupero viene concesso un altro penalty, questa volta in favore della selezione aretina, per un fallo subito da Pugliese: si incarica della battuta Gerardini e il suo mancino ad alta precisione gonfia la rete per il definitivo 3-6. Impresa compiuta per Arezzo, adesso resta da superare l’ostacolo più arduo: la corazzata fiorentina. Lucca esce dal campo a testa bassa: peccato per una compagine composta da elementi di indiscusso valore.

Luca Toccafondi

Page (1) 2 3 »
Stampa questo articolo Invia questo articolo a un amico



Cerca
Eventi & Servizi
Sondaggi
Argomenti notizie
Utenti Online
1 utenti online

Iscritti: 0
Semplici visitatori: 1

Altro...
Previsioni Meteo

Cliccando sulla cartina si aprirà una finestra: selezionate area e città per tutti i dettagli



Info generali | Copyright | Info Privacy | Disclaimer | Regolamento | Contatti

© 2000- Calciopiù - Progresso 3 S.r.l. | Sede legale: Via G. Caselli, 14 - 50131 Firenze
CF e Num. iscrizione al Registro delle Imprese di Firenze: 03186910489 - Capitale sociale: 10.500,00 €
Telefono: +39.055.575761 - Fax: +39.055.579884 - Indirizzo e-mail: info@calciopiu.net

Web Manager: Lorenzo Berti - Design by Lorenzo Berti & SevenDays Design